L’ultima McLaren Senna raccoglie £2 milioni per l’Instituto Ayrton Senna

13 Dec 2017

  • In occasione di un evento privato per i clienti McLaren è stata messa all’asta l’ultima McLaren Senna prodotta
  • Sono stati raccolti 2 milioni di sterline per l'Instituto Ayrton Senna, organizzazione senza scopo di lucro dedicata a fornire istruzione a quasi due milioni di bambini e giovani che vivono in condizioni disagiate
  • La Nuova McLaren Senna omologata da strada, superlativa in pista

Durante un evento privato si è svolta un ‘animata quanto esclusiva  asta per i clienti McLaren,  che ha visto molti rilanci per aggiudicarsi l’ultimo slot di costruzione rimanente della nuova McLaren Senna, battuta con l’ultima quanto sorprendente offerta di 2 milioni di sterline che andranno a beneficio di bambini e ragazzi  che vivono in condizioni disagiate in Brasile.

La McLaren Senna presentata al mondo in rete, alle 01:01 del 10 dicembre 2017, è la vettura da strada più estrema mai costruita da McLaren Automotive. Disegnata, ingegnerizzata, costruita e sviluppata con un scopo specifico:  essere l’eccelsa vettura McLaren ideata per la pista ma omologata da strada, la McLaren Senna è l’espressione più pura ad oggi della filosofia del design di McLaren, ove “la forma segue la funzione”.

L’ultima delle 500 unita annunciate di questa edizione limitata era stata discretamente, “dimenticata” per poter essere poi messa all’asta durante un esclusivo evento annuale per gli appassionati del marchio McLaren e delle sue vetture.  Gli ospiti  erano fermamente convinti che tutti gli esemplari erano già stati assegnati, e l’eccitazione era palpabile quando fu annunciata l’asta a sorpresa.  Un serie di rilanci serratissimi hanno animato l’asta e impegnato Max Girardo (banditore dell’asta) sulle punte dei piedi sino a che il “fatidico martello non ha battuto” e chiuso l’asta al prezzo di 2 milioni di sterline, senza tasse pari a tre volte tanto il costo della McLaren Senna nel mercato inglese.

“La McLaren Senna è la quintessenza del DNA sportivo di McLaren. Omologata per uso stradale ma concepita e costruita sin dall’inizio per eccellere su qualsiasi circuito,” ha spiegato Mike Flewitt, Chief Executive Officer, McLaren Automotive.  “Saranno solo 500 gli esemplari costruiti e riuscire a raccogliere una somma cosi importante ad un asta per una causa cosi lodevole quale ” l’Instituto Ayrton Senna” –fondazione che  tiene molto all’eredità di uno dei più grandi piloti McLaren di Formula 1 – è, sia un vero piacere per McLaren, quanto  una testimonianza di quanto sia attraente il nostro nuovo modello che fa parte della famiglia della Ultimate Series.”

Lo spirito indomito di Ayrton Senna è sempre stato vivo in McLaren – con la quale ha vinto tutti e tre i suoi titoli di Campione del Mondo di Formula 1 – e la McLaren Senna darà forza e spinta per ampliare ancor più il suo legame elettivo a livello globale con McLaren.

 “Aver raccolto questi soldi per l’Instituto Ayrton Senna è un risultato meraviglioso della nostra collaborazione con McLaren Automotive, “ ha commentato Viviane Senna, sorella di Ayrton e madre del pilota e Ambassador McLaren, Bruno Senna.  “La famiglia Senna ha un legame di vecchia data con il marchio McLaren, e quando fu lanciata l’idea di creare un nuovo modello della McLaren Ultimate Series che avrebbe portato il nome di Ayrton, siamo stati immediatamente interessati ad esplorare questa possibilità.  Ora che la McLaren Senna è stata presentata, possiamo pubblicamente dire quanto siamo felici di essere parte di questo progetto.”

Il leggendario pilota di Formula 1 era famoso per le sua capacità di concentrazione assoluta e la determinazione di essere il migliore in pista.  L’ambizione è la medesima per la McLaren Senna, il pilota è connesso con l’esperienza dinamica che la vettura sa trasmettere, ogni sensazione che si avverte guidando ad alte velocità è comunicata con precisione, assicurando al pilota un totale controllo.

Con il motore Motore 4.0-litri  V8 turbocompresso a combustione interna è questo il propulsore più potente mai montato su una vettura stradale con i suoi 800 cavalli(789bhp) e una coppia di 800Nm (590 lb ft) e la vettura più leggera con un peso a secco di soli 1,198kg*, la Mclaren Senna è incredibilmente veloce.    Ma ancora più importante sono le qualità aerodinamiche e le prestazioni delle sospensioni idrauliche RCC II Race Active Chassis Control che garantiscono eccezionali  prestazioni in circuito:  l’ambizione per la McLaren Senna è di essere la migliore vetture da pista, omologata da strada, i stabilendo così un nuovo punto di riferimento per la guida in circuito.

 “La nostra famiglia è veramente fiera del nome dato alla nuova Ultimate Series McLaren Senna.  Questo è il vero primo progetto che si lega veramente allo spirito competitivo e di prestazioni di Ayrton.  La McLaren Senna omaggia mio zio perché assolutamente focalizzata sulla pura esperienza di guida su pista che permette al pilota di esprimersi al meglio delle sue capacità.”

Bruno Senna, racing driver e McLaren Ambassador

Ulteriori informazioni sulla McLaren Senna, oltre ad una serie di immagini e video, sono disponibili all’indirizzo:  http://cars.mclaren.com/ultimate-series/mclaren-senna. La McLaren Senna vettura da pista, ma omologata per circolare su strada farà il suo debutto  pubblico a Marzo in occasione all’ 88° Salone Internazionale di Ginevra.

Fine

Note per gli Editori:

* peso a secco minimo, senza liquidi

Le immagini ad alta risoluzione relative a questo comunicato stampa possono essere scaricate dal sito riservato  ai media di McLaren Automotive – cars.mclaren.press.

McLaren Automotive:

McLaren Automotive è un costruttore britannico di auto sportive di lusso dalle alte prestazioni ubicato presso il McLaren Technology Centre (MTC) a Woking, nel Surrey.  Negli ultimi 30 anni McLaren ha introdotto l’uso della fibra di carbonio nella produzione di veicoli, e dal momento dell’introduzione di un telaio in carbonio su vetture da competizione o da strada rispettivamente nel 1981 con la McLaren MP4 / e nel 1993 con la McLaren F1,  McLaren non ha più costruito una macchina senza un telaio in fibra di carbonio.

Dopo il lancio globale della società nel 2010, McLaren Automotive ha introdotto l’innovativa 12C nel 2011, la 12C Spider nel 2012, seguite nel 2013 da un’edizione limitata della McLaren P1.  In linea con il piano che prevede la presentazione di un nuovo modello ogni anno, la casa ha presentato la 650S Coupé e la 650S Spider nel 2014, mentre il 2015 si è rivelato essere un anno di crescita per la gamma di prodotti senza precedenti con il lancio di 5 nuovi modelli attraverso le 3 gamme prodotti. La 675LT coupé vettura in serie limitata ha fatto il suo debutto al Salone di Ginevra con la vettura McLaren P1 GTR omologata solo per la pista, la quale con I suoi 1,000 cavalli, è diventata il modello più potente mai prodotto dalla marca.  La tanto attesa Sports Series è diventata la terza – ed ultima – serie nella gamma prodotti di McLaren con la 570S Coupé e la 540C Coupé presentate al New York Autoshow ed al Autoshow di Shanghai rispettivamente, a meno di un mese di distanza.  La fine del 2015 ha visto la presentazione del quinto modello, la 675LT Spider, la quale è stata sviluppata dietro la domanda dei clienti.  L’anno ha anche visto la fine della produzione del primo modello della Ultimate Series quando la 375a unità della McLaren P1™ è stata completata cosi chiudendo un anno importante per il marchio inglese.  Il 2016 ha continuato dove il 2015 si era fermato con l’introduzione della 570GT  - una seconda versione per la Sports Series  ed essere la vettura più lussuosa mai costruita da McLaren, e con essa sono arrivate anche le  la 570S GT4 e la 570S Sprint entrambe versioni da pista.  Il 2016 è stato anche l’anno dell’annuncio del nuovo business plan di McLaren denominato Track22, che prevede un investimento di 1 miliardo di sterline nella Ricerca e Sviluppo per arrivare a presentare 15 nuovi  modelli o derivati per la fine del 2022, dei quali almeno il 50% saranno equipaggiati con tecnologia ibrida.  L’aumento delle  vendite  nel 2016 ha fatto si che il McLaren Production Centre annunciasse la creazione del doppio turno per la produzione e nonché il terzo anno consecutivo di redditività della società in soli sei anni di attività.  A marzo del 2017,  al Salone Internazionale di Ginevra, con l’anteprima mondiale, è stata introdotta la seconda-generazione della Super Series, La McLaren 720S.   La prima cabriolet  mai prodotta nella Sports Series, la McLaren 570S Spider, è stata lanciata in giugno 2017.  La McLaren 570S Spider è la prima vettura a cielo aperto della gamma Sport Series, lanciata nel mese di Giugno del 2017 e facendo il suo debutto al Goodwood Festival of Speed.

I Partner di McLaren Automotive          
Per sostenere lo sviluppo, la realizzazione tecnica e la produzione della sua gamma di acclamatissime e innovative auto sportive, McLaren Automotive collabora con società leader nel mondo famose per le loro competenze specialistiche e tecnologie avanzate. Queste includono, AkzoNobel, Kenwood, Pirelli, Richard Mille and SAP.

Per maggiori dettagli si consiglia di visitare il sito web: cars.mclaren.com

Per Maggiori Informazioni:

Wayne Bruce
Global Communications & PR Director | McLaren Automotive Limited
Phone: +44 (0) 1483 261500
Mobile: +44 (0) 7768 132429
Email: wayne.bruce@mclaren.com

Amel Boubaaya
Head of Lifestyle and EU Communications | McLaren Automotive Limited
Phone: +44 (0) 1483 261500
Mobile: +44 (0) 7920 531357
E-mail: amel.boubaaya@mclaren.com

Federica Bruno
PR Consultant South Europe | McLaren Automotive Limited
Mobile: +33 (0) 619251664
E-mail: federica.bruno@mclaren.com

Media website: cars.mclaren.press

Facebook: www.facebook.com/mclarenautomotive

Twitter: www.twitter.com/McLarenAuto

You Tube: www.youtube.com/mclarenautomotivetv