McLAREN AUTOMOTIVE PRESENTA IL PIANO SESSENNALE DI INVESTIMENTI PER FUTURI PRODOTTI E TECNOLOGIE

1 Mar 2016

  • Annuncio del piano industriale sessennale “Track22”
  • 1 miliardo di sterline di investimento per la Ricerca e Sviluppo per i prossimi 6 anni
  • In fase di sviluppo 15 nuovi modelli o versioni
  • Entro il 2022 almeno il 50% dei modelli di autovetture utilizzerà la tecnologia ibrida
  • E’ in fase di valutazione un prototipo full-electric nella Ultimate Series

A poco più di sei anni dalla fondazione della società, McLaren Automotive ha annunciato i dettagli del suo piano industriale che va sotto il nome di “Track22” e accompagnerà l’azienda sino al 2022.

Un’attenzione focalizzata sullo sviluppo delle migliori vetture al mondo per i migliori piloti, questo è lo spirito con cui McLaren Automotive continuerà nel suo obiettivo di sviluppare vetture sportive e supercar bi-posto. Al centro del Business Plan vi è l’impegno, come prima nel campo automobilistico, ad investire sino al 20 a 25% del fatturato in Ricerca e Sviluppo per modelli e tecnologie future. Nel piano sessennale il calcolo arriva ad un investimento pari a 1,000,0000,000 di Sterline e porterà a presentare 15 nuovi modelli o versioni.

La presentazione della nuova 570GT al Motor Show di Ginevra rappresenta il culmine per l’introduzione di nuovi modelli nel 2016. La McLaren ha inoltre confermato l’introduzione di una versione Spider alla famiglia della Sports Series nel 2017. A seguito della più che positiva accoglienza che hanno ricevuto i modelli Coupé e Spider della 675LT, “di cui sono state vendute tutte le unità prodotte nel giro di poche settimane”, McLaren ha annunciato che la LT diverrà un sub-brand dedicato a nuovi modelli futuri con una indole più marcata verso la “pista”.

A seguito del successo a livello globale della vettura ibrida benzina-elettrica McLaren P1TM, McLaren Automotive ha annunciato che perlomeno il 50% dei suoi modelli monterà tecnologia ibrida entro la fine del periodo del business plan. Ingegneri del reparto sviluppo e ricerca nel McLaren Technology Centre a Woking, Inghilterra, hanno dato inizio alle prime fasi di sviluppo di un motore full-electric per valutarne il possibile uso nella future generazione di vetture della Ultimate Series.

Mike Flewitt, Chief Executive Office di McLaren Automotive ha commentato: “Dalla sua creazione, McLaren Automotive ha presentato prodotti “world-class” e questo è stato reso possibile con continui investimenti per il nostro futuro. La presentazione del nostro Business Plan dei prossimi sei anni, prende il nome di Track22 questo perché credo che siamo in pista per un futuro eccitante e pieno di successi ed identifica la strategia dei nostri futuri investimenti e sviluppi sino al 2022. Questi prossimi anni ci vedranno lanciare 15 nuovi modelli o derivati nelle nostre tre gamme di prodotti esistenti la Sports Series, la Super Series e la Ultimate Series.

La parte finale dello sviluppo del Business Plan, vedrà anche la presentazione di una nuova ed inedita unità propulsiva

La nostra prossima vettura ibrida verrà lanciata nell’ultima parte del piano industriale e per lo meno il 50% dei nostri veicoli sarà dotato di tecnologia ibrida entro il 2022. L’ibridizzazione ha evidenti vantaggi per i livelli di CO2 e il consumo di carburante, ma per noi il tutto è molto focalizzato nel offrire le performance e l’elevato piacere di guida tipico di una McLaren. Ma non ci fermeremo lì. I nostri ingegneri hanno già iniziato a lavorare su un esemplare unico di prototipo con motore full-electric nella gamma Ultimate Series; questo segna i tempi del nostro piano di sviluppo.

“Prima di tutto, questo piano di business conferma che McLaren Automotive rimarrà, con fierezza e determinazione, indipendente continuando a costruire delle vetture sportive a due posti e delle supercar, realizzate con cura artigianale dalla nostra squadra a Woking, Inghilterra.”

Fine

Note per gli Editori:

Immagini ad alta risoluzione relative a questo comunicato stampa possono essere scaricate dal sito per i media di McLaren Automotive – cars.mclaren.press.

McLaren Automotive:

McLaren Automotive è un costruttore britannico di auto sportive di lusso dalle alte prestazioni ubicato presso il McLaren Technology Centre (MTC) a Woking, nel Surrey.

Dopo il lancio globale della società nel 2010, McLaren Automotive ha introdotto l’innovativa 12C nel 2011, la 12C Spider nel 2012, seguite nel 2013 da un’edizione limitata della McLaren P1™. In linea con il piano che prevede la presentazione di un nuovo modello ogni anno, la Casa ha presentato la 650S Coupe e la 650S Spider nel 2014 e annunciato l’introduzione della Sports Series fra i modelli previsti per il 2015. Il marchio continua a espandersi e McLaren ha registrato un utile nel 2013, dopo solo tre anni di produzione automobilistica. Questo risultato è stato seguito nel 2014 da un’ulteriore crescita – per il terzo anno consecutivo - delle vendite, che hanno raggiunto la cifra record di 1.649 veicoli consegnati attraverso una rete globale dedicata di concessionarie in ogni principale mercato automobilistico.

 

I partner di McLaren Automotive
Per sostenere lo sviluppo, la realizzazione tecnica e la produzione della sua gamma di acclamatissime e innovative auto sportive, McLaren Automotive collabora con società leader nel mondo famose per le loro competenze specialistiche e tecnologie avanzate. Queste includono AkzoNobel, ExxonMobil, Pirelli e SAP.

 

Progettata per la pista, sviluppata per la strada

Il collegamento tra la Formula 1 e le vetture da strada di McLaren si realizza attraverso un naturale processo di trasferimento di esperienza, conoscenze, principi e tecnologia. Integrando 50 anni di esperienza e competenze nella Formula 1™ e oltre 20 anni di tradizione nella costruzione di auto sportive, McLaren Automotive progetta, sviluppa e produce una gamma di automobili sportive ad alte prestazioni innovative e tecnologicamente avanzate, concepite e realizzate per una guida senza compromessi sia su circuito che su strada.

 

McLaren utilizza la fibra di carbonio nella produzione di veicoli ormai da 30 anni e dall’introduzione del primo telaio in fibra di carbonio su vetture da competizione e da strada, rispettivamente con la McLaren MP4/1 nel 1981 e la McLaren F1 nel 1993, McLaren non ha mai realizzato una vettura che non avesse un telaio in fibra di carbonio.

 

Per maggiori dettagli si consiglia di visitare il sito web cars.mclaren.com

 

Per maggiori informazioni

Wayne Bruce
Global Communications Director | McLaren Automotive Limited
Phone: +44 (0) 1483 261500
Mobile: +44 (0) 7768 132429
Email: wayne.bruce@mclaren.com

Amel Boubaaya
European PR Manager | McLaren Automotive Limited
Phone:+44 (0) 1483 262382
Mobile: +44 (0) 7920531357
Email: amel.boubaaya@mclaren.com

Duncan Forrester
Global Corporate Communications Manager | McLaren Automotive Limited
Phone: +44 (0) 1483 216500
Mobile: +44 (0) 7468 769419
Email: duncan.forrester@mclaren.comTwitter: www.twitter.com/DuncanForrester

Media website: cars.mclaren.press
Facebook: www.facebook.com/mclarenautomotive

Twitter: www.twitter.com/McLarenAuto

You Tube: www.youtube.com/mclarenautomotivetv